Turismo

Le Donne nel Turismo – Studio Globale dell’OMT

le donne nel turismo

Lo Studio Globale dell’OMT che riguarda le Donne nel Turismo (seconda edizione) mette in campo un piano di azione sulla base di importanti risultati e raccomandazioni.

Il seguente piano d’azione prevede concrete misure di aiuto per gli operatori del settore sia privato che pubblico.

Il fine è quello di dare uno slancio all’ ampliamento di potere per le donne nel settore turistico.

I responsabili della politica, le imprese, le autorità governative nazionali e locali, le cooperative, le organizzazioni internazionali e le ONG che operano nel settore del turismo sono chiamati a sostenere e attuare tale Piano di Azione all’interno delle rispettive organizzazioni.

Occupazione

  1. Adottare misure per affrontare il divario di genere riguardo la retribuzione nel turismo.
  2. Occuparsi della protezione sociale e far fronte al lavoro non retribuito per le donne nel turismo.
  3.  Affrontare in modo sistematico le molestie sessuali verso le donne che lavorano nel settore turistico, nonché i problemi di molestie nelle collettività turistiche contro membri della comunità e viaggiatori.
  4. Sviluppare e rendere istituzionali strategie per le pari opportunità nel settore turistico.
  5. Sfidare gli stereotipi di genere nelle sotto occupazioni turistiche.

Imprenditorialità

  1. Lavorare per garantire che le imprese turistiche al femminile possano essere formalizzate, se lo desiderano, e contribuire all’inclusione finanziaria delle donne.
  2. Incrementare e diversificare l’accesso al mercato per le donne e il commercio equo per i loro prodotti e servizi turistici.
  3.  Sostenere le donne ad incrementare e diversificare i loro prodotti e servizi turistici.
  4. Introdurre misure per conciliare il lavoro e la vita familiare delle donne occupate nel turismo e incoraggiare un’equa ripartizione del lavoro di assistenza non retribuito nelle comunità turistiche.
  5. Ampliare l’accesso delle donne alle tecnologie digitali, comprese le piattaforme turistiche digitali.

Leadership, politica e processo decisionale

  1. Adoperarsi per le pari opportunità tra gli alti dirigenti delle aziende turistiche.
  2. Affrontare la mancanza di leadership femminile di alto livello negli spazi decisionali del settore privato, degli enti e agenzie del turismo del settore pubblico.
  3.  Garantire il rispetto delle politiche dell’OIL sulla maternità e sulla responsabilità di assistenza.
  4. Sostenere attivamente la rappresentanza e la leadership delle donne nei sindacati. Per visionare il Rapporto Globale delle Donne nel Turismo completo, visitare la biblioteca elettronica UNWTO all’indirizzo: www.e-unwto.org. Per ulteriori informazioni, contattare: ecsr@unwto.org

Istruzione e formazione

  1. Sviluppare programmi di formazione per le donne nel turismo, compresa la formazione sulle competenze trasversali, il networking e la formazione di alto livello per l’ avanzamento di carriera.
  2. Fornire una formazione mirata alle donne per garantire  l’utilizzo degli strumenti tecnologici  allo scopo di  migliorarsi attraverso l’utilizzo della tecnologia digitale nel turismo.
  3. Fornire formazione sulle pari opportunità ai responsabili delle politiche turistiche, manager e dipendenti.
  4. Incoraggiare la partecipazione di studentesse e laureate a studi e qualifiche turistiche.

Comunità e società civile

  1. Facilitare la voce femminile nelle decisioni delle comunità e delle famiglie.
  2. Garantire le pari opportunità e il rispetto degli impegni in materia di diritti umani a livello nazionale.
  3. Sostenere le reti del turismo femminile, le ONG e le cooperative turistiche al fine di lavorare attivamente per l’emancipazione delle donne nel settore turistico.

Valutare le politiche migliori

  1. Raccogliere dati disaggregati per sesso sull’occupazione nel settore turistico e riferire regolarmente, ove possibile, su occupazione formale e informale nel settore turistico, divari retributivi di genere, imprenditorialità, istruzione e formazione, leadership e processo decisionale, uso del tempo e conciliazione tra lavoro e vita familiare.
  2. Fornire regolarmente all’ OMT – Organizzazione Mondiale del Turismo – dati disaggregati per sesso sull’occupazione nel settore turistico .
  3. Condurre analisi di genere, consultare gli operatori della società civile, integrare una prospettiva di genere in ogni fase della politica e del programma sul turismo.

 

Traduzione dall’Inglese all’Italiano: Global Report on Women in Tourism -Second Edition- Action Plan  

Redazione europeforyou.net / Inglese > Italiano  Traduzione di Cetty Tripoli

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.